Assogestioni
 

Fiscalità

 

Fondi alternativi

I fondi speculativi di diritto italiano che investono il proprio patrimonio in strumenti finanziari ovvero in altri beni individuati dall'art. 4, comma 1, lett. e) ed f), del d.m. 228/99 (crediti, titoli rappresentativi di crediti e in ogni altro bene per il quale esista un mercato e sia determinabile con certezza il valore con una periodicità almeno semestrale) sono assoggettati al regime fiscale di cui all'art. 73, comma 5-quinquies, del TUIR. Sui redditi di capitale derivanti dalla partecipazione ai predetti fondi è prevista l'applicazione della ritenuta alla fonte di cui all'art. 26-quinquies del d.P.R. n. 600/73.


Per i proventi derivanti dall'investimento in fondi speculativi mobiliari di diritto estero trova invece applicazione la disciplina disposta dall'art. 10-ter della legge n. 77/83 per i proventi relativi a quote o azioni di OICR esteri non armonizzati.

 

Per ulteriori approfondimenti consultare la sezione dedicata al regime fiscale di Fondi aperti e SICAV

 

Mappa