Assogestioni
 

Fiscalità

 

Fondi aperti e Sicav

La riforma della tassazione dei fondi italiani


In Italia, dopo anni di disallineamento rispetto a quanto previsto negli altri Paesi comunitari, è stata finalmente approvata la riforma della tassazione degli organismi di investimento collettivo del risparmio (OICR). Per effetto delle previsioni contenute nell'art. 2, commi da 62 a 79, del decreto legge n. 225/10, dal 1° luglio del 2011, infatti, gli organismi d'investimento collettivo in valori mobiliari (OICVM) di diritto italiano e i fondi lussemburghesi c.d. "storici" non sono più soggetti all'imposta sostitutiva sul risultato maturato della gestione e la tassazione avviene in capo ai partecipanti al momento della percezione dei proventi.


Si è passati così, da un'imposizione sui redditi "maturati" direttamente a carico del fondo, ad una tassazione applicata in capo ai partecipanti al momento del riscatto, liquidazione o cessione delle quote o azioni, equiparando in questo modo il trattamento fiscale degli organismi di investimento italiani a quello degli OICVM comunitari e conformi alla direttiva comunitaria 2009/65/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 13 luglio 2009. Una riforma che riporta, quindi, l'industria del risparmio gestito italiano su un "level playing field" a livello europeo ed evita possibili distorsioni nell'applicazione delle nuove regole introdotte dalla direttiva UCITS IV.


Il recepimento della direttiva UCITS IV - che prevede l'introduzione di alcuni istituti, come il passaporto europeo e le fusioni trasfrontaliere - ha sicuramente giocato a favore dell'abrogazione del precedente sistema di tassazione, tra l'altro unico nel panorama europeo e addirittura OCSE. Il passaporto europeo, in particolare, permetterà alle società di gestione del risparmio (SGR) di istituire e gestire organismi di investimento in altri Stati membri senza necessità di costituire in loco una società di gestione; pertanto, il mantenimento di un sistema di tassazione penalizzante per gli organismi di investimento italiani avrebbe incrementato l'offerta di prodotti esterovestiti (i c.d. "fondi roundtrip").

In questa sezione

Tassazione fondi italiani

Continua

Tassazione partecipanti

Continua

Regime transitorio fondo e partecipanti

Continua

Tassazione OICVM esteri

Continua

Aliquota unica del 20%: impatto su proventi derivanti dalla partecipazione ad OICR

Continua

Normativa di riferimento

Continua

 

Mappa