Assogestioni
 

PREVIDENZA COMPLEMENTARE

LE FORME DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE

La riforma del TFR ha introdotto nel sistema di previdenza complementare una maggiore libertà di scelta: in base alle nuove disposizioni i lavoratori italiani hanno oggi la possibilità di scegliere di affidare la gestione del proprio TFR maturando non solo al fondo negoziale di categoria, ma anche a un fondo pensione aperto o a una forma pensionistica individuale.

Questi prodotti, anche se assolvono al medesimo compito, hanno diverse caratteristiche gestionali, amministrative, prestazionali e fiscali. A fronte di questa maggiore autonomia, i lavoratori sono quindi chiamati ad approfondire la conoscenza dei diversi prodotti disponibili, dei relativi vantaggi e dei possibili limiti.

Pianificare la pensione è un'importante responsabilità per sé e per i propri familiari: soltanto conoscendo i prodotti è possibile effettuare una scelta consapevole.

In questa sezione

Fondi pensione aperti

Le forme di previdenza complementare a libera adesione

Continua

Fondi pensione negoziali

I fondi negoziali, istituiti in seguito ad una contrattazione collettiva, raccolgono le adesioni di particolari tipologie di soggetti

Continua

PIP

I piani individuali pensionistici: polizze assicurative con finalità previdenziale, dal contenuto finanziario

Continua

Fondi pensione preesistenti

I fondi pensione istituiti prima del 1993

Continua

Linee di investimento

Scegliendo un fondo pensione (principalmente aperto) è necessario decidere a quale linea di investimento aderire

Continua

 

Mappa