Assogestioni
 

Regolamentazione

 

Gestione di portafogli

Per gestione di portafogli si intende la gestione, su base discrezionale e individualizzata, di portafogli di investimento che includono uno o più strumenti finanziari e nell’ambito di un mandato conferito dai clienti.

l clienti, quindi, si avvalgono della professionalità e delle competenze delle SGR che, nell’ambito del mandato conferito loro, provvedono a gestire in modo discrezionale i portafogli di investimento al fine di incrementarne il valore nel corso del tempo.
La gestione è inoltre personalizzata ed è condotta sulla base delle esigenze manifestate dai clienti, in modo da perseguire gli obiettivi di investimento che questi si sono prefissati; d’altra parte, dalla natura personalizzata della gestione deriva la facoltà per i clienti di impartire istruzioni vincolanti in ordine alle operazioni da compiere affinché le società provvedano alla loro esecuzione. Infine, la rappresentanza per l'esercizio dei diritti di voto inerenti agli strumenti finanziari in gestione può essere conferita alla SGR con procura da rilasciarsi per iscritto e per singola assemblea nel rispetto dei limiti e con le modalità stabiliti con regolamento dal Ministro dell’economia e delle finanze, sentite la Banca d'Italia e la Consob.

Prima dello svolgimento del servizio, le SGR forniscono alcune informazioni affinché il cliente possa adottare una decisione pienamente consapevole sull’opportunità di rivolgersi ad esse; in particolare, le SGR forniscono alcuni dati che le riguardano direttamente (ad esempio, nome, indirizzo e recapiti) e comunicano altre informazioni il cui contenuto può riguardare il servizio offerto, gli strumenti finanziari interessati, i costi e gli oneri e la classificazione del cliente.

Le SGR forniscono il servizio di gestione di portafogli ai clienti al dettaglio sulla base di un contratto scritto; il Regolamento Intermediari definisce il contenuto minimo che il contratto deve avere, specificando ad esempio che questo deve indicare le caratteristiche del servizio, il periodo di efficacia e le modalità di rinnovo del contratto, le modalità attraverso le quali il cliente può impartire istruzioni, le remunerazioni spettanti alle SGR, i tipi di strumenti finanziari che possono essere inclusi nel portafoglio del cliente e di operazioni che possono essere realizzate e, infine, gli obiettivi della gestione.

 

Mappa