Assogestioni
 

Regolamentazione

 

Banca depositaria

La banca depositaria ha il compito di custodire gli strumenti finanziari e le disponibilità liquide di un fondo comune di investimento.

La banca depositaria, nell’esercizio delle proprie funzioni:
- accerta la legittimità delle operazioni di emissione e rimborso delle quote del fondo, nonché la destinazione dei redditi del fondo;
- accerta la correttezza del calcolo del valore delle quote del fondo o, su incarico della SGR , provvede essa stessa a tale calcolo;

- accerta che nelle operazioni relative al fondo la controprestazione sia ad essa rimessa nei termini d’uso;
- esegue le istruzioni della società di gestione del risparmio se non sono contrarie alla legge, al regolamento o alle prescrizioni degli organi di vigilanza.

La banca depositaria è responsabile nei confronti della società di gestione del risparmio e dei partecipanti al fondo di ogni pregiudizio da essi subito in conseguenza dell’inadempimento dei propri obblighi.

La Banca d’Italia autorizza l’esercizio delle funzioni di banca depositaria e disciplina, sentita la Consob, le condizioni per l’assunzione dell’incarico e le modalità di subdeposito dei beni del fondo.

Gli amministratori e i sindaci della banca depositaria riferiscono senza ritardo alla Banca d’Italia e alla Consob, ciascuna per le proprie competenze, sulle irregolarità riscontrate nell’amministrazione della società di gestione del risparmio e nella gestione dei fondi comuni.

 

Mappa