Assogestioni
 

Le anticipazioni

La riforma della previdenza complementare ha rinnovato la disciplina che regola la possibilità, garantita ai soggetti iscritti, di ottenere l'anticipazione di una parte della posizione pensionistica individuale, prima che siano maturati i requisiti per accedere alla pensione.

Dal 1° gennaio del 2007, chi è iscritto a una forma di previdenza complementare può ottenere in qualunque momento un'anticipazione fino al 75% del montante accumulato, in caso di spese sanitarie conseguenti a gravissime condizioni relative a sé, al coniuge e ai figli, per terapie e interventi straordinari certificati dalle competenti strutture pubbliche. Sull'importo erogato è prevista l'applicazione di una ritenuta a titolo d'imposta pari al 15%, che si riduce dello 0,3% per ogni anno di contribuzione eccedente il 15esimo (per un massimo di 6 punti percentuali).

In alternativa, dopo almeno 8 anni di partecipazione alla previdenza complementare, è possibile richiedere un'anticipazione per un importo non superiore al 75% della posizione maturata, per l'acquisto e la ristrutturazione della prima casa per sé e per i figli; per ulteriori esigenze degli iscritti (non meglio specificate dalla norma) è possibile ottenere fino al 30% della posizione maturata, sempre dopo 8 anni di iscrizione. In entrambi i casi sull'importo erogato, al netto dei redditi già assoggettati a imposta, si applica una ritenuta del 23%.

Per il calcolo dell'anzianità minima di contribuzione necessaria per poter chiedere l'anticipazione, sono considerati tutti i periodi di partecipazione alle forme pensionistiche complementari per i quali non si sia esercitato il riscatto.

Una considerazione importante
È importante tener presente che il ricorso all'anticipazione va a intaccare il montante accumulato, con riflessi futuri sulla copertura previdenziale. Per questa ragione, è prevista la possibilità di reintegrare in qualsiasi momento la propria posizione pensionistica, anche attraverso contribuzioni che eccedono il limite di deducibilità di 5.164,57 euro.

 

 

Mappa