Assogestioni
 

Le funzioni del sistema previdenziale

Il sistema previdenziale nella nostra società assolve a una molteplicità di funzioni. A seconda dei principi ispiratori e delle modalità di funzionamento, può infatti assumere una valenza:

- previdenziale pura: assicurando a ciascun lavoratore un tenore di vita adeguato alle proprie esigenze, anche dopo il pensionamento, quando con il sopraggiungere della vecchiaia o a causa di invalidità non è più in grado di generare un reddito da lavoro;
- assicurativa: raccogliendo e valorizzando nel tempo le risorse dei risparmiatori, permettendo così di trasferire nel futuro una parte del proprio reddito, e attenuando i rischi legati al risparmio su base individuale, tramite l'aggregazione di un elevato numero di posizioni pensionistiche;
- assistenziale: garantendo a tutti gli individui anziani un reddito minimo di sussistenza, indipendentemente dall'entità dei contributi versati;  
- redistributiva: operando un trasferimento di risorse dalle generazioni presenti alle generazioni future, o tra differenti categorie di lavoratori all'interno di una stessa generazione.

Le funzioni assistenziale e redistributiva sono ispirate a principi di giustizia sociale e sono quindi affidate allo Stato, che le finanzia almeno in parte attraverso il prelievo fiscale e la spesa pubblica.

Le funzioni previdenziale e assicurativa, invece, trovano fondamento nella capacità degli individui di generare un reddito da lavoro. Per questa ragione, possono essere assolte sia dallo Stato, attraverso il sistema previdenziale pubblico, sia dal settore privato, e in particolare dai mercati finanziari, attraverso i sistemi di previdenza complementare.

 

Mappa