Assogestioni
 

PER APPROFONDIRE

LA GESTIONE DEI PORTAFOGLI FINANZIARI

Il rendimento di un portafoglio finanziario può essere influenzato, oltre che dall'andamento dei singoli titoli o strumenti finanziari che lo compongono, anche dallo stile di gestione adottato dal gestore professionista ovvero dall'investitore fai-da-te: è possibile infatti distinguere tra gestione attiva e gestione passiva.
L'evidenza scientifica dimostra come nel breve e medio periodo l'attività di un operatore specializzato possa, attraverso la variazione dell'asset allocation e ripetute operazioni di stock picking e market timing, apportare valore aggiunto alla gestione, influenzandone la performance; al contrario, appare evidente come, anche a causa di frequenti bias comportamentali, il rendimento di un portafoglio gestito in modo autonomo dal singolo investitore possa soffrire di una gestione poco accorta e incostante nel tempo.

In questa sezione

La gestione attiva

La costruzione e la gestione professionale di un portafoglio finanziario

Continua

La gestione passiva

La costruzione di un portaglio di investimento come replica di uno o più indici di mercato

Continua

Il rendimento della gestione attiva dei gestori professionali

L'evidenza empirica riguardo al rendimento offerto dalla gestione professionale del risparmio

Continua

Il rendimento della gestione attiva degli investitori al dettaglio

L'evidenza empirica riguardo al rendimento conseguito dalla gestione realizzata dai singoli investitori

Continua

Il comportamento degli investitori italiani

Il risultato delle analisi sul comportamento finanziario degli investitori italiani

Continua

 

Mappa